In questa sezione i cittadini possono inviare messaggi direttamente al sindaco ed agli amministratori.Si invitano gli utenti ad inviare messaggi esclusivamente relativi a domande all'amministrazione o agli uffici comunali. Messaggi non attinenti al servizio saranno rimossi.

AVVISO: Questa sezione non è un forum: gli utenti possono liberamente proporre le domande, ma le risposte sono riservate solo ed esclusivamente ai responsabili del servizio. Qualora si vogliano inserire ulteriori richieste e/o commenti, aprire una nuova domanda.



PFas
Pubblicata il: 21/10/2017


Segnalazione effettuata da: luogo: ,,

Buongiorno, vorrei sapere come state gestendo il problema dei pfas nell acqua. Purtroppo a Bevilacqua non ci sono informazioni in merito a questo gravissimo problema. Vorrei inoltre sapere se domenica alla manifestazione di Lonigo era presente qualcuno dell aministrazione visto che non vi ho visto. Il problema è molto grave e vorrei sapere come vi state comportando per risolvere il problema. Grazie.

Stato: Conclusa il: 21/10/2017

Commenti
Bevilacqua
Amministrazione:

Buongiorno Sig. X,
iniziamo questa risposta precisando che questa è la penultima volta che l’Amministrazione risponde senza sapere nome e cognome del segnalatore. 
La questione PFAS è molto lunga per essere affrontata in questa sede e Le rispondiamo cercando di essere brevi ma esaustivi.
In merito alle prospettive a lungo termine per la risoluzione definitiva della problematica, Acque Veronesi ha effettuato lo studio di fattibilità per utilizzare fonti di approvvigionamento alternative in sostituzione delle acque che provengono dalla falda di Almisano. Acque Veronesi ipotizza di integrare i campi pozzi esistenti e di crearne di nuovi in falde acquifere presenti nei territori comunali da Verona fino a Belfiore. Per le opere di captazione ed adduzione l’investimento previsto è di € 57.000.000 per una lunghezza di rete complessiva di circa 40 km.
Con riferimento alla sua richiesta “di come ci stiamo comportando” Le elenchiamo in maniera sintetica le nostre attività:
- Poco dopo il nostro insediamento abbiamo inoltrato a tutte le famiglie una lettera di aggiornamento avente ad oggetto la materia (28.06.2016);
- Nel mese di febbraio 2017 il Comune di Bevilacqua, con il comune di Lonigo (comune capo fila dei moltissimi comuni interessati dal problema), ha inviato, unitamente ai Comuni di Sarego, Noventa Vicentina, Albaredo D’Adige, Pressana, Veronella e Zimella, una diffida al Ministero della Salute, al Ministero dell’Ambiente, tutela del territorio e del mare, al Ministero delle Politiche Agricole, alimentari e forestali, All’assessore Regionale alla Sanità, all’Assessore Regionale all’Agricoltura, caccia e pesca, al Presidente della Provincia di Vicenza, alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Vicenza, al Prefetto di Vicenza, all’Ulss n.8 perché venga applicato alla problematica in parola il principio di “massima precauzione e cautela”, perché venga “finanziata immediatamente la realizzazione del collegamento delle fonti d’acqua di Belfiore (VR) alla frazione di Almisano di Lonigo (VI)”, perché venga finanziato “immediatamente il progetto preliminare delle opere connesse al canale L.E.B. per l’irrigazione collinare dei comuni di Lonigo, Alonte, Orgiano, Sarego, San Germano dei Berici e Grancona”, diffidando i responsabili degli Enti e uffici in indirizzo “ad imporre a tutte le attività da cui possano originare emissioni inquinanti … la eliminazione o chiusura di tutti gli scarichi inquinanti e ciò, in particolare, alla Miteni s.p.a. di Trissino” e vengano adottati “tutti i provvedimenti urgenti ed indifferibili ivi compresa la dichiarazione di disastro ambientale per l’intera area contaminata a tutela della salute della popolazione;
- Il 7 marzo 2017 abbiamo organizzato una riunione in sala civica a Bevilacqua per dibattere sul problema con la cittadinanza;
- Nel mese di marzo 2017 abbiamo partecipato alla Marcia silenziosa dei Sindaci organizzata dal Comune di Lonigo per manifestare e chiedere aiuto allo Stato affinché finanzi le opere idrauliche straordinarie ed urgenti;
- Nel mese di luglio 2017 abbiamo confermato al Comune capofila la nostra volontà di costituirci parte lesa nel procedimento penale pendente presso la Procura della Repubblica di Vicenza a carico di MITENI S.p.A.;
- Partecipiamo assiduamente a tutti gli incontri informativi organizzati dalla Regione;
- Eravamo presenti in tre alla manifestazione da Lei citata che si è svolta a Lonigo (Bordin, Donadello, Gonzato). Fa sorridere il fatto che Lei sostiene di non averci visto perché forse, prima di scrivere qui, poteva semplicemente visionare il TG regionale della domenica stessa oppure le pagine Facebook Bevilacqua e/o Con voi per Crescere;
- A scuola i bambini hanno disposizione i boccioni per bere l’acqua (acquistati a spese del comune) e stanno mangiando con pasti cucinati in mensa fuori dall’area oggetto dell’inquinamento Pfas. La prossima settimana verranno inseriti i filtri alle scuole.
Questo è, in sintesi, tutto quello che abbiamo fatto, compatibilmente con le nostre possibilità, per tutelare la salute dei cittadini di Bevilacqua e Marega.
L’impegno per il futuro è quello di continuare a vigilare e monitorare la problematica in modo da porre in essere ogni attività di contrasto all’inquinamento.
Tutti i riferimenti a cui abbiamo fatto cenno sono reperibili presso gli uffici del Comune, previo appuntamento da concordare con la segreteria.
Buona giornata
La Giunta Comunale
21/10/2017

Inserisci commento

Titolo:  
Testo:  
Immagine:

Altre Segnalazioni

  • 1

  • Stato: Conclusa: 21/10/2017 | signor Y

    Buongiorno vedo che tra le ultime volte risposte date ai cittadini,viene più volte ripetuto che non si rispondera' più senza sapere il nome e cognome del segnatore.Allora mi viene da dire che anche voi non siete trasparenti in quanto vi firmate come LA GIUNTA COMUNALE.Ricordo che la precedente amministrazione si presentava con nome e cognome di chi rispondeva alle domande dei cittadini. Pubblicate pure questa mia segnalazione.(che sappiamo gia' non verra' pubblicata)
  • 1

  • Stato: Conclusa: 21/10/2017 | rumore ancora rumore

    Buongiorno, nonostante diverse segnalazioni dei cittadini sulla musica ad alto volume e i botti provenienti dai ristoranti "la villa" e il "castello" non è cambiato nulla, anzi lo sabato 30/09/2017 il rumore era più alto del solito. Ho telefonato ai ristoranti più volte per segnalare il disturbo che arrecano ai cittadini vicini ma non è cambiato nulla. Quali sono le attività che l'amministrazione ha attivato per risolvere il problema? Quali sono le azioni intraprese nei confronti delle aziende responsabili del disturbo? Grazie
  • 1

  • Stato: Conclusa: 02/08/2017 | SPARGIMENTO DEGLI EFFLUENTI DI ALLEVAMENTO

    Buongiorno, vorrei segnalare che da ieri in Bevilacqua (quartiere via papa giovanni XXIII) è presente un odore terrificante dovuto allo spargimento degli effluenti di allevamento (letame) nei campi, senza successiva aratura del terreno per non lasciare il tutto a cielo aperto. Chiedo con la presente segnalazione se tutto questo è ammesso, o se effettivamente quanto sparso nel terreno non può essere lasciato a cielo aperto. Cordiali saluti.
  • 1

  • Stato: Conclusa: 31/07/2017 | marciapiede su via San Pietro

    Buongiorno, sono Marco Montagna. Volevo chiederVi se è in previsione la realizzazione dei marciapiedi nel tratto di via San Pietro tra la chiesetta di San Pierin e l'innesto con la strada statale. E se è previsto anche il prolungamento della pista ciclabile dalla zona Riello fino all'incrocio con via San Pietro. Sarebbe davvero una gran cosa. Grazie.
  • 2

  • Stato: Conclusa: 31/07/2017 | Stato dell'arte in riferimento alla colonia felina sita in via castello

    Con la presente si richiedono delucidazioni in riferimento alla messa a norma della colonia felina in oggetto. Si ricorda che nel mese di maggio c.a. si è svolto presso la sala civica comunale un incontro tra le ass.ni animaliste, il Sindaco di Bevilacqua e persone interessate in rappresentanza degli oltre 30 nuclei famigliari posti in danno dalla situazione vigente, dal quale si è assunto per certo l'impegno del Sig. sindaco a normalizzare la situazione a stretto giro spostando il focus dall'attuale collocazione ad altra più consona. E' emerso altresì che la spesa eventualmente da sostenere si attesta sicuramente in quelle previste dal regolamento di economato ovvero sostenibili mediante cassa economale quindi senza obbligo di redazione di adeguata determinazione di spesa. Inoltre come da determinazione n. 73 del 23 giugno 2017 si deduce che le disponibilità economiche del comune sono tali da sostenere una spesa di pochi euro in quanto con il suddetto atto si è provveduto all'erogazione di € 5.000,00 ad una associazione privata utile a poche decine di cittadini. Ricordando che i cittadini a disagio si attestano sul centinaio, che la burocrazia per la normalizzazione è pari a ZERO, atteso che la disponibilità economica è presente, mi chiedo quali siano le cause ostative alla risoluzione della problematica. Cordialmente. Paolo Spigolon
  • 1

  • Stato: Conclusa: 20/07/2017 | Botti e musica notte inoltrata

    Buongiorno,dopo diverse segnalazioni,da parte dei cittadini ,non è cambiato assolutamente nulla, perché si continua ad andare avanti disturbando con musica altissima e botti che continuamente terrorizzato i nostri animali domestici.Chiediamo urgentemente un intervento del Sindaco in quando anche ieri notte alle 1:30 si è continuato con musica e botti,svegliando tutti.Questa situazione si ripete spessissimo,
  • 1

  • Stato: Conclusa: 20/07/2017 | ODORE ACRE NELLE SERATE ESTIVE

    Buona sera, dato che di frequente capita di sentire un odore acre di sera tra le 22 e le 23 nel centro del nostro paese, causato da qualcosa di "non naturale" bruciato, chiedo cortesemente di controllare quanto accade.
  • 1

  • Stato: Conclusa: 20/07/2017 | odore pollina a ciel sereno

    incrocio di via cimitero e via stradone marega montagne di letame e pollina causa di elevata odore mosche e zanzare
  • 1

  • Stato: Conclusa: 21/04/2017 | Manutenzione verde pubblico

    Buonasera, sono Marco Montagna di Bevilacqua. Davvero squallido e desolante vedere le aree verdi del Comune lasciate all'abbandono, e che soprattutto nulla è cambiato rispetto alla precedente Amministrazione: le erbacce hanno ormai raggiunto l'altezza di un metro in molte aiuole, piste ciclabili, giardini pubblici, anche in pieno centro. Capisco la scarsità di risorse, ma un Amministratore Comunale credo dovrebbe mantenere le aree verdi pubbliche come il giardino di casa sua: questo credo significhi amministrare il bene pubblico e questo credo dovrebbe fare un Amministratore che si impegna a servire il bene pubblico. Cordialità.